GINEVRA

E' una delle artiste più promettenti del nuovo panorama underground, classe 1993, sotto l'ala di Asian Fake, Ginevra dopo le ultime collaborazioni con Mecna, Ceri e Ghemon, torna dal 18 giugno con "Club", un brano inedito di cui è anche autrice, che si muove tra pop e avanguardia, sonorità elettroniche e distorte, sorrette da beat ipnotici e ammalianti.
Influenzata dal rock e dalla musica alternativa inglese, Ginevra negli ultimi anni è riuscita a conquistare pubblico e critica, ma anche palchi importanti come quello del Primo Maggio di Roma, dell'Arena di Verona per l'evento "Heroes", e ancora quello del MI AMI Festival, del Linecheck Festival e del Liverpool Sound City (UK), come giovane promessa.
Il suo sound si colloca in una direzione sonora dove emerge l'elettronica e l'urban e tutto è reso omogeneo da un uso particolare della voce, che si fa strumento, e da una intensità interpretativa personale e magnetica.

Photo credits Tommaso Ottomano

"Un’interessante e personale sintesi di canzone d’autore e dream pop” - La Repubblica